image1 image2 image3 image4

La Libridinosa|Cosa fai nella vita?|Leggo!

Instagram @lalibridinosa

Recensione 'Come essere una brava moglie' di Emma Chapman


SINOSSI
Marta ed Hector sono sposati da tanto tempo, talmente tanto che Marta fatica a ricordare la sua vita prima di quell'evento. Lui si è sempre preso cura di lei, e lei ha sempre fatto il possibile per essere una brava moglie. Ma quando Hector le rivela un segreto, la loro ordinata vita domestica comincia ad andare a rotoli. Nell'ombra c'è una ragazzina bionda che soltanto Marta è in grado di vedere. How To Be a Good WifeE questa ragazzina sta cercando di dirle qualcosa.
TITOLO:
Come essere una brava moglie
TITOLO ORIGINALE:
How to be a good wife
AUTORE: Emma Chapman
TRADUZIONE A CURA DI:
Stefano Valenti
EDITORE: Feltrinelli
DATA DI PUBBLICAZIONE:
22 ottobre 2013
PAGINE: 206
CODICE ISBN: 978880703673
PREZZO: 15.00 €
E-BOOK: --
TRAMA 5
PERSONAGGI 5
STILE 4
INCIPIT 5
FINALE 4
COPERTINA 5
Valutazione finale
Definire thriller questo libro è una parola grossa. Per me, un thriller deve trasmettere suspense, ansia, voglia di arrivare all'ultima pagina per scoprire cosa accadrà.
In questa storia, invece, ho trovato solo noia, pesantezza, spossatezza.
L'autrice ci racconta la storia di Hector e Marta, marito e moglie da tanti anni. Marta è ossessionata dalla perfezione, dalla pulizia, dalla precisione. Marta continua ad avere delle visioni in cui le appare una ragazzina bionda e smunta. Marta ha paura di suo marito. Marta è gelosa di suo figlio e quando lui le comunica di volersi sposare, il suo mondo perfetto va in frantumi.
Peccato che, per come l'autrice fa conoscere Marta, al lettore risulta semplicemente antipatica. Hector, poi, sembra solo un personaggio di contorno e non la vera causa del malessere di Marta.
Anche il finale, secondo me, è assolutamente privo di spessore: Marta capisce cosa le è successo, perché ha tutte quelle visioni, ma nessuno le crede, tantomeno il figlio che vede nel padre un uomo buono e perfetto. Così Marta viene rinchiusa in una casa di cura, da cui uscirà solo il giorno del matrimonio di suo figlio.
Nulla, questo libro non mi ha trasmesso nessuna sensazione se non una grandissima noia e la voglia di finirlo il più fretta possibile, inizialmente con la speranza che, durante la lettura, la storia avesse un'evoluzione; poi con la consapevolezza di aver solo perso del tempo.
2289 TEMPO DI LETTURA: 2 giorni

Share this:

CONVERSATION

0 pensieri dei lettori:

Posta un commento