Enter your keyword

martedì 31 gennaio 2017

Lettura a quattrocchi "Zia Mame" di Patrick Dennis - Adelphi

By On gennaio 31, 2017
Immaginate di essere un ragazzino di undici anni nell'America degli anni Venti. Immaginate che vostro padre vi dica che, in caso di sua morte, vi capiterà la peggiore delle disgrazie possibili, essere affidati a una zia che non conoscete. Immaginate che vostro padre – quel ricco, freddo bacchettone – poco dopo effettivamente muoia, nella sauna del suo club. Immaginate di venire spediti a New York, di suonare all'indirizzo che la vostra balia ha con sé, e di trovarvi di fronte una gran dama leggermente equivoca, e soprattutto giapponese. Ancora, immaginate che la gran dama vi dica «Ma Patrick, caro, sono tua zia Mame!», e di scoprire così che il vostro tutore è una donna che cambia scene e costumi della sua vita a seconda delle mode, che regolarmente anticipa. A quel punto avete solo due scelte, o fuggire in cerca di tutori più accettabili, o affidarvi al personaggio più eccentrico, vitale e indimenticabile che uno scrittore moderno abbia concepito, e attraversare insieme a lei l'America dei tre decenni successivi in un foxtrot ilare e turbinoso di feste, amori, avventure, colpi di fortuna, cadute in disgrazia che non dà respiro – o dà solo il tempo, alla fine di ogni capitolo, di saltare virtualmente al collo di zia Mame e ringraziarla per il divertimento. Per fortuna sua, e dei lettori, Patrick ha scelto la seconda opzione, e scritto questo libro tuttora leggendario. Non è certo che Dennis volesse inventarsi, come è stato detto, un’alternativa americana a Mary Poppins: ma lo è che chi arriva all’ultima pagina, e vede zia Mame partire per un nuovo viaggio, ha la sensazione di separarsi dalla parte più lieve, libera e felice di sé.

Titolo: Zia Mame
Autore: Patrick Dennis
Editore: Adelphi
Data di pubblicazione: 2009
Pagine: 380

Trama: 2  Personaggi: 3  Stile: 3  Copertina: 3 


lunedì 30 gennaio 2017

Recensione "La scelta decisiva" di Charlotte Link - Corbaccio

By On gennaio 30, 2017
Simon sognava di trascorrere le vacanze di Natale con i figlie e la sua compagna in un tranquillo paesino nel sud della Francia. Ma a quanto pare il sogno è destinato a non realizzarsi: i figli gli comunicano che hanno tutt’altri progetti, e la compagna lo abbandona all’ultimo momento. Ciononostante Simon decide di partire da solo, finché, lungo la strada, incontra una giovane donna, Nathalie: disperata, senza soldi, senza documenti non sa dove andare e Simon le dà un passaggio e d’impulso le offre di ospitarla nella casa che ha affittato. Non sa che questa sua decisione lo farà precipitare in un incubo e in un mondo le cui tracce, macchiate di sangue, conducono fino in Bulgaria e a una ragazza di nome Selina che cercava una vita migliore ma che ha trovato l’inferno. Selina riesce a sfuggire ai suoi aguzzini ma la sua vicenda si intreccerà in modo drammatico e inaspettato ai destini di Simon e Nathalie a mille chilometri di distanza...

Autore: Charlotte Link
Editore: Corbaccio
Data di pubblicazione: 26 gennaio 2017
Pagine: 432

Trama: 4  Personaggi: 3  Stile: 5  Copertina: 3 


venerdì 27 gennaio 2017

#6 Ti (s)consiglio un libro che...vorrei vedere trasformato in un film

By On gennaio 27, 2017

Ma che siamo già a fine gennaio? Oddio come passa il tempo! Pare ieri che toglievamo gli addobbi natalizi e qui sento già odore di frittelle di carnevale! 
Allora, consiglio consiglio delle mie brame, quale argomento abbiamo tirato fuori dal reame? Film... libri che vorremmo veder trasformati in film. Io ve lo dico: odio quando trasformano in film un libro che ho tanto amato, perché, lo sappiamo benissimo, non ci prendono mai: personaggi completamente diversi da come ce li siamo immaginati (che poi lì magari hanno pure ragione, perché come fai a trovarne uno che metta tutti d'accordo?), trame che, appena arrivano in mano agli sceneggiatori, vengono talmente rimaneggiate che si ha sempre il dubbio che si stia guardando qualcosa di diverso dal libro che si è letto. Che poi la mia domanda è sempre quella: ma gli scrittori non si incavolano mai davanti a queste scempiaggini?

Vabbè, l'argomento questo è, quindi...

CONSIGLIO

L'ho terminato giusto un paio di giorni fa, ma è scritto talmente bene, i personaggi mi hanno conquistata così profondamente che l'idea di vederli in carne e ossa, un po' mi incuriosisce! Poi penso che potrebbero rovinarlo e allora desisto, ma se proprio dovessi scegliere un libro, al momento direi questo!
Autore: Virginie Grimaldi
Editore: Mondadori
Pagine: 300
SCONSIGLIO

Non fate quelle facce, ve l'ho già spiegato abbondantemente! Io questo libro lo amo alla follia e visto che già hanno provveduto a trasporre "La tentazione di essere felici" (io non lo so mica se andrò a vederlo, eh!), per Daria mi rifiuto. Perché se mi rovinano questo piccolo capolavoro, io faccio fuoco e fiamme! 
Titolo: Daria
Autore: Lorenzo Marone
Editore: La Gru
Pagine: 200

Ora, prima di andarvene tutti al cinema, vi ricordo di andare a sbirciare quali sono i titoli scelti da Laura (che lei, invece, è una che di cinema è sicuramente più appassionata di me!)




giovedì 26 gennaio 2017

Recensione "Quando sarai più grande capirai" di Virginie Grimaldi - Mondadori

By On gennaio 26, 2017
È un sabato come tanti per Julia: sushi a domicilio, una puntata del Trono di spade con la testa appoggiata sulla pancia di Marc – se fosse stata un gatto avrebbe pure fatto le fusa... Ma quel giorno riceve la telefonata che la informa della morte del padre, e Julia si trova ad affrontare la caducità della vita. La paura e lo sconforto la assalgono, e quando poco dopo scompare anche la sua amatissima nonna, Julia si sente completamente paralizzata. Purtroppo persino Marc si rivela un punto di riferimento non affidabile... Julia decide così di dare un taglio netto a tutto: lascia Parigi e si prende una sorta di anno sabbatico trasferendosi nel residence per anziani di Biarritz, la sua città di origine, per lavorare come psicologa. Nonostante grandi incertezze circondino la sua scelta piuttosto singolare e benché si renda conto che "è più facile fare amicizia con un unicorno che farsi piacere un ospizio", Julia non perde l'ironia che l'ha sempre caratterizzata. Dopo poco tempo, infatti, si ritrova perfettamente integrata in quella che si rivela essere una bizzarra comunità, un'oasi felice, un istituto "illuminato" che organizza per i suoi ospiti moltissime attività ricreative (tra cui un'ora quotidiana di telenovela, gite al mare, scambi generazionali attraverso l'incontro con bambini e adolescenti). Julia si accorge che i residenti hanno tante cose da insegnarle, forse molte di più di quelle che lei può dare a loro. È difficile immaginare che si possa superare la paura della morte in una clinica per anziani, eppure, dalle persone che la circondano, Julia sta imparando la resilienza: tutte hanno sofferto, tutte si sono rialzate senza perdere il sorriso. Nonni burloni ed energici e colleghe fantasiose dal cuore spezzato le insegnano che la felicità è nel presente, nelle piccole cose che si raccolgono lungo il percorso accidentato dell'esistenza, dove anche l'amore può inaspettatamente fare capolino da dietro l'angolo...

Autore: Virginie Grimaldi
Editore: Mondadori
Data di pubblicazione: 24 gennaio 2017
Pagine: 300

Trama: 5  Personaggi: 5  Stile: 5  Copertina: 3 


sabato 21 gennaio 2017

Recensione "Squadra speciale Minestrina in Brodo - Operazione Portofino" di Roberto Centazzo - Tea

By On gennaio 21, 2017
Sono stati congedati per raggiunti limiti di età, ma hanno ancora ben più di una cartuccia da sparare. Così, l'ex sostituto commissario e vice dirigente della Squadra mobile, Ferruccio Pammattone, l'ex sovrintendente della Scientifica, Eugenio Mignogna, e Luc Santoro, già assistente capo all'Immigrazione, decisi a proseguire nel rendere difficile la vita ai malviventi e pronti a sfidare le regole, hanno dato vita alla «Squadra speciale Minestrina in brodo». E se all'inizio i loro ex colleghi alla Questura di Genova li hanno guardati storto, una volta brillantemente chiusa la prima indagine, i tre temibili vecchietti sono stati ufficiosamente «arruolati» per risolvere quei casi che, per mancanza di tempo o di risorse, gli inquirenti sono costretti a trascurare. Ecco perché, di fronte a una serie di furti di auto di lusso, che richiamano da vicino un caso relegato da anni nello schedario delle cause perse, il nuovo commissario Lugano non ha dubbi: se ne occuperanno loro, Pammattone, Mignogna e Santoro, in arte Semolino, Kukident e Maalox.
Tra uno schema di parole crociate e una passeggiata sul lungomare di Portofino, una fiera di paese e una gita a Saint-Tropez, i tre si mettono all'opera per smantellare l'organizzazione criminale che da anni metteva in croce Carabinieri e Polizia della Riviera. Mescolando con abilità i toni della commedia alle atmosfere del giallo, il secondo romanzo della serie diverte ancora più del primo.

Autore: Roberto Centazzo
Editore: Tea
Data di pubblicazione: 19 gennaio 2017
Pagine: 248

Trama: 4  Personaggi: 4  Stile: 4  Copertina: 4 



giovedì 19 gennaio 2017

Recensione "I Medici. Una regina al potere" di Matteo Strukul - Newton Compton

By On gennaio 19, 2017

Francia, 1536. Quando il delfino, Francesco di Valois, viene ucciso, la posizione di Caterina de’ Medici a corte si complica. È la prima a essere sospettata dell’assassinio. Ma Francesco I, sovrano di Francia, crede alla sua innocenza e anzi, la spinge a rafforzare la sua posizione in vista del momento in cui, al fianco di Enrico II, dovrà regnare. Caterina si sente però debole, e non solo perché il marito le preferisce l’amante, la bellissima e temibile Diana di Poitiers, ma anche perché non riesce ad avere figli. Convinta di essere vittima di una maledizione, incarica Raymond de Polignac, valoroso comandante dei picchieri del re, di trovare Nostradamus, personaggio oscuro e inviso a molti, ma noto per le sue abilità di astrologo e preveggente. Lui è l’unico che potrà aiutarla a diventare madre. Fra intrighi di corte, tradimenti, umiliazioni e soprusi, Caterina attende con tenacia, finché non darà alla luce il primo dei suoi figli. Alla morte di Francesco I, quando la guerra di religione incombe, Caterina, ormai regina, non esita a stringere alleanze pericolose, complici le profezie di Nostradamus. La violenza scatenata dai cattolici contro i riformati in seguito alla congiura di Amboise è solo l’inizio di un conflitto destinato a culminare nella tragica notte di San Bartolomeo, quando le strade della capitale s’imporporeranno del sangue degli infedeli e Caterina, reggente di Francia dopo la morte di Enrico II, perderà tutto ciò che ha amato...

Autore: Matteo Strukul
Editore: Newton Compton
Data di pubblicazione: 12 gennaio 2017
Pagine: 375

Trama: 5  Personaggi: 5  Stile: 5  Copertina: 5 


lunedì 16 gennaio 2017

Recensione "La promessa sposa del mercante di tè" di Janet MacLeod Trotter - Newton Compton

By On gennaio 16, 2017
1922: Sophie e Tilly sono cugine ma anche grandi amiche. Sophie è orfana dall’età di sei anni, da quando i suoi genitori, mercanti di tè, morirono improvvisamente in India. Da allora è stata cresciuta da una zia di Edimburgo. Tilly invece ha vissuto una vita protetta a Newcastle. Per questo il suo matrimonio a sorpresa con James Robson, anch’esso mercante di tè, noto per essere uno scapolo incallito, sorprende tutti. Così come la sua decisione di seguirlo in India. Anche Sophie partirà alla volta dell’India, insieme a Tam, l’affascinante ed enigmatico uomo di cui è innamorata. Vorrebbe scoprire qualcosa sulla misteriosa vita dei genitori, e sulla sua infanzia trascorsa nella regione dell’Assam. Ma l’India è un continente difficile… Non certo come le due cugine lo avevano immaginato. L’entusiasmo di Sophie viene meno quando Tam si ammala e lei comincia a ricevere attenzioni indesiderate dal capo di Tam, Bracknall. Nel frattempo Tilly, sempre vissuta in città, si ritrova incinta nell’isolato bungalow di Robson. Quando comincia a indagare nel passato di Sophie, la cugina scopre che la morte dei suoi genitori è avvolta dal mistero… E nel momento in cui i segreti nascosti verranno alla luce, l’amicizia tra le due cugine sarà messa a dura prova, come non mai. Una storia tragica, appassionata, sulla lealtà e l’indistruttibilità dell’amore.

Autore: Janet MacLeod Trotter
Editore: Newton Compton
Data di pubblicazione: 2 luglio 2015
Pagine: 390

Trama: 3  Personaggi: 3  Stile: 4  Copertina: 4 


venerdì 13 gennaio 2017

# Ti (s)consiglio un libro...di un'autrice italiana

By On gennaio 13, 2017

Eccoci qui! Passate le feste, riposte luci, alberi e presepi, smaltiti panettoni e pandori... ehm... vabbè, smaltiti si fa per dire! Un nuovo anno è iniziato e il venerdì torna, puntuale come un AppleWatch (fidate, gli orologi svizzeri sono passati di moda!), l'appuntamento con la rubrica più amata del web (sto esagerando, eh?!).

Allora, argomento di questa settimana, le autrici italiane! Eh io ne ho qualcuna che amo particolarmente, quindi spero di non offendere nessuna se magari mi dirigerò verso lidi un po' meno battuti!

CONSIGLIO

Autore: Valentina Farinaccio
Editore: Mondadori
Pagine: 216

Questo libro mi aveva colpita per la sua copertina così particolare. L'ho letto per caso, quasi convinta di imbattermi in qualcosa che non mi sarebbe piaciuto e, invece, mi sono trovata davanti ad una storia che mi ha smosso il cuore, mi ha fatta piangere e mi ha fatto ricordare che dietro una copertina a volte frivola, si può nascondere un racconto profondo!

SCONSIGLIO

Autore: Corinne Savarese
Editore: autopubblica
Pagine: 312

Stavo anch'io per sconsigliarvi lo stesso libro che vi sconsiglia Laura, ma poi ho deciso di gironzolare un po' tra le mie recensioni, anche quelle meno recenti ed ecco che ho avuto l'illuminazione!
C'è un libro che qui si è contraddistinto per essere stato l'antesignano delle mie recensioni negative, quelle che voi tanto amate perché pare che mi vengano proprio bene!
Ecco, questo "romanzo" mi fu proposto dalla sua autrice che, carinamente, appena pubblicai la recensione, mi aizzò contro tutta la sua famiglia, comprese le generazioni emigrate in America che, per l'occasione, pensarono bene di rimpatriare!
Io, dal canto mio, beatamente me ne sono fregata e la recensione sta ancora lì! Il libro, invece, non vi dico che fine abbia fatto!

Adesso, mentre io vado a nascondermi temendo una nuova ondata di parenti della Savarese, voi andate a sbirciare il post di Laura per scoprire quale autrice italiana ha fatto breccia nel suo cuore e da quale, invece, deve guardarsi le spalle!


giovedì 12 gennaio 2017

Recensione "Nessuno come noi" di Luca Bianchini - Mondadori

By On gennaio 12, 2017
Torino, 1987. Vincenzo, per gli amici Vince, aspirante paninaro e aspirante diciassettenne, è innamorato di Caterina, detta Cate, la sua compagna di banco di terza liceo, che invece si innamora di tutti tranne che di lui. Senza rendersene conto, lei lo fa soffrire chiedendogli di continuo consigli amorosi sotto gli occhi perplessi di Spagna, la dark della scuola, capelli neri e lingua pungente. In classe Vince, Cate e Spagna vengono chiamati "Tre cuori in affitto", come il terzetto inseparabile della loro sit-com preferita. L'equilibrio di questo allegro trio viene stravolto, in pieno anno scolastico, dall'arrivo di Romeo Fioravanti, bello, viziato e un po' arrogante, che è stato già bocciato un anno e rischia di perderne un altro. Romeo sta per compiere diciotto anni, incarna il cliché degli anni Ottanta e crede di sapere tutto solo perché è di buona famiglia. Ma Vince e Cate, senza volerlo, metteranno in discussione le sue certezze. A vigilare su di loro ci sarà sempre Betty Bottone, l'appassionata insegnante di italiano, che li sgrida in francese e fa esercizi di danza moderna mentre spiega Dante. Anche lei cadrà nella trappola dell'adolescenza e inizierà un viaggio per il quale nessuno ti prepara mai abbastanza: quello dell'amore imprevisto, che fa battere il cuore anche quando "non dovrebbe". In un liceo statale dove si incontrano i ricchi della collina e i meno privilegiati della periferia torinese, Vince, Cate, Romeo e Spagna partiranno per un viaggio alla scoperta di se stessi senza avere a disposizione un computer o uno smartphone che gli indichi la via, chiedendo, andando a sbattere, scrivendosi bigliettini e pregando un telefono fisso perché suoni quando sono a casa. E, soprattutto, capendo quanto sia importante non avere paura delle proprie debolezze.

Autore: Luca Bianchini
Editore: Mondadori
Data di pubblicazione: 10 gennaio 2017
Pagine: 252

Trama: 3  Personaggi: 2  Stile: 3  Copertina: 4 


mercoledì 11 gennaio 2017

Recensione "Il metodo della fenice" di Antonio Fusco - Giunti

By On gennaio 11, 2017
Novembre, il mese dei morti e della pioggia. Una telefonata anonima sveglia la centrale di Valdenza alle prime luci dell’alba. Il commissario Casabona, che per via di uno scontro con sua moglie da un paio di giorni dorme in questura, è il primo a precipitarsi sul posto: sotto il vecchio ponte di Campanelle, ai confini del bosco dove vive appartata la misteriosa comunità degli Elfi, viene rinvenuto il corpo di una giovane donna, nudo e parzialmente carbonizzato.
Un compito facile per la Scientifica, perché nelle vicinanze emergono subito indizi utili all’indagine. Troppi e troppo in fretta, pensa Casabona. Tanto più che il presunto colpevole viene trovato di lì a poco: in fondo al lago, al volante della sua auto; annegato in seguito a quello che risulta un banale incidente. Ma Casabona non ci sta: il suo istinto gli dice che dietro la storia delle due vittime – lei entraîneuse in un night club, lui pornoattore di fama locale – si nasconde qualcosa di molto più torbido. Qualcuno sta cercando di insabbiare verità scomode che premono per venire alla luce. E qualcuno vuole vedere il fuoco della vendetta ardere sino in fondo, perché è solo dalle ceneri che si rinasce a nuova vita. Per sciogliere il mistero, Casabona dovrà affondare le mani nel ventre molle della provincia italiana, dove l’unica cosa che conta è l’apparenza, eppure niente è come appare. Un’esperienza così sconvolgente e accecante da indurlo a dubitare persino dei suoi affetti più cari.

Autore: Antonio Fusco
Editore: Giunti
Data di pubblicazione: 29 giugno 2016
Pagine: 240

Trama: 5  Personaggi: 5  Stile: 5  Copertina: 5 


lunedì 9 gennaio 2017

Recensione "Il rumore della pioggia" di Gigi Paoli - Giunti

By On gennaio 09, 2017
Sono ormai alcuni giorni che Firenze è sferzata da una pioggia battente e, come se non bastasse, la visita del presidente israeliano ha completamente paralizzato la città. Carlo Alberto Marchi è intrappolato nella sua auto che da casa lo porta al Palazzo di Giustizia, quando apprende una notizia davvero ghiotta per un cronista di giudiziaria a corto di esclusive: all’alba, in un antico palazzo di via Maggio, la prestigiosa strada degli antiquari, viene trovato morto con ventitré coltellate l’anziano commesso del negozio di antichità religiose più rinomato di Firenze.
Un caso molto interessante anche perché il palazzo è di proprietà della Curia e sopra al negozio ha sede l’Economato. Marchi si mette come un mastino alle calcagna dei magistrati nella speranza di tirar fuori uno scoop e chiudere finalmente la bocca al direttore del Nuovo Giornale. Sempre correndo come un pazzo, intendiamoci, perché a casa c’è Donata, la figlia di dieci anni che inizia a lanciare i primi segnali di un’adolescenza decisamente in anticipo. Ma stavolta conciliare il ruolo di padre single con quello di reporter d’assalto sembra davvero un’impresa disperata: sì, perché c’è tutto un mondo che ruota intorno al delitto di via Maggio e le ipotesi che si affacciano sono sempre più inquietanti. Su tutte, l’ombra della massoneria, che in città è prospera e granitica da secoli. E l’inchiesta corre veloce in una Firenzeimprovvisamente gotica e oscura.

Autore: Gigi Paoli
Editore: Giunti
Data di pubblicazione: 5 ottobre 2016
Pagine: 288

Trama: 5  Personaggi: 5  Stile: 5  Copertina: 5 



venerdì 6 gennaio 2017

Recensione "I Medici. Un uomo al potere" di Matteo Strukul - Newton Compton

By On gennaio 06, 2017
Firenze, 1469. Lorenzo de’ Medici sta vincendo il torneo in onore della sua sposa, Clarice Orsini, appena giunta a Firenze per le nozze con l’uomo che diventerà il Magnifico. Questo matrimonio non è un passo facile per Lorenzo: il suo cuore – ne è convinto – appartiene e sempre apparterrà a Lucrezia Donati, donna di straordinaria bellezza e fascino. Eppure asseconderà il volere della madre e rafforzerà l’alleanza con una potente famiglia romana. Chiamato a governare la città e ad accettare i costi e i compromessi della politica, diviso fra amore e potere, Lorenzo sottovaluta i formidabili avversari che stanno tramando contro di lui per strappargli la guida di Firenze. Girolamo Riario, nipote di papa Sisto IV, dopo aver sobillato Jacopo e Francesco dei Pazzi, storici nemici della famiglia de’ Medici, e stretto alleanza con Francesco Salviati, arcivescovo di Pisa, concepisce una congiura il cui esito per Lorenzo sarà terribile: il fratello Giuliano verrà brutalmente ucciso davanti ai suoi occhi. E da quel momento si aprirà un periodo di violenza e vendetta da cui in pochi si salveranno…

Autore: Matteo Strukul
Editore: Newton Compton
Data di pubblicazione: 28 novembre 2016
Pagine: 370

Trama: 4  Personaggi: 5  Stile: 5  Copertina: 5 



giovedì 5 gennaio 2017

In libreria #52

By On gennaio 05, 2017
Torna, dopo quasi due mesi di pausa dovuti alle scarse e poco interessanti pubblicazioni editoriali, la rubrica in cui vi segnalo le prossime pubblicazioni che hanno attirato la mia attenzione. In questa puntata, tra l'altro, una chicca in uscita a febbraio!


Torna, il 10 gennaio, Luca Bianchini con il suo nuovo romanzo. E speriamo che abbia definitivamente abbandonato il qualunquismo di "Dimmi che credi al destino" e che sia tornato quello  scrittore che tanto abbiamo amato con le sue opere precedenti! Personalmente penso che prenderò questo romanzo in ebook, giusto per non rischiare e, se dovesse colpirmi in positivo, provvederò ad acquistare il cartaceo!



Torino, 1987. Vincenzo, per gli amici Vince, aspirante paninaro e aspirante diciassettenne, è innamorato di Caterina, detta Cate, la sua compagna di banco di terza liceo, che invece si innamora di tutti tranne che di lui. Senza rendersene conto, lei lo fa soffrire chiedendogli di continuo consigli amorosi sotto gli occhi perplessi di Spagna, la dark della scuola, capelli neri e lingua pungente.
In classe Vince, Cate e Spagna vengono chiamati "Tre cuori in affitto", come il terzetto inseparabile della loro sit-com preferita.
L'equilibrio di questo allegro trio viene stravolto, in pieno anno scolastico, dall'arrivo di Romeo Fioravanti, bello, viziato e un po' arrogante, che è stato già bocciato un anno e rischia di perderne un altro. Romeo sta per compiere diciotto anni, incarna il cliché degli anni Ottanta e crede di sapere tutto solo perché è di buona famiglia. Ma Vince e Cate, senza volerlo, metteranno in discussione le sue certezze.
A vigilare su di loro ci sarà sempre Betty Bottone, l'appassionata insegnante di italiano, che li sgrida in francese e fa esercizi di danza moderna mentre spiega Dante. Anche lei cadrà nella trappola dell'adolescenza e inizierà un viaggio per il quale nessuno ti prepara mai abbastanza: quello dell'amore imprevisto, che fa battere il cuore anche quando "non dovrebbe".
In un liceo statale dove si incontrano i ricchi della collina e i meno privilegiati della periferia torinese, Vince, Cate, Romeo e Spagna partiranno per un viaggio alla scoperta di se stessi senza avere a disposizione un computer o uno smartphone che gli indichi la via, chiedendo, andando a sbattere, scrivendosi bigliettini e pregando un telefono fisso perché suoni quando sono a casa. E, soprattutto, capendo quanto sia importante non avere paura delle proprie debolezze.

Scheda libro

Titolo: Nessuno come noi
Autore: Luca Bianchini
Casa editrice: Tea
Data di pubblicazione: 10 gennaio 2017
Pagine: 252
Prezzo: 18.00 €
E-book: 9.99 €


Due giorni dopo tocca a Matteo Strukul con l'ultimo volume della trilogia sulla famiglia "Medici". Questa volta lo scrittore ci parlerà della figura di Caterina.

Francia, 1536. Quando il delfino, Francesco di Valois, viene ucciso, la posizione di Caterina de’ Medici a corte si complica. È la prima a essere sospettata dell’assassinio. Ma Francesco I, sovrano di Francia, crede alla sua innocenza e anzi, la spinge a rafforzare la sua posizione in vista del momento in cui, al fianco di Enrico II, dovrà regnare. Caterina si sente però debole, e non solo perché il marito le preferisce l’amante, la bellissima e temibile Diana di Poitiers, ma anche perché non riesce ad avere figli. Convinta di essere vittima di una maledizione, incarica Raymond de Polignac, valoroso comandante dei picchieri del re, di trovare Nostradamus, personaggio oscuro e inviso a molti, ma noto per le sue abilità di astrologo e preveggente. Lui è l’unico che potrà aiutarla a diventare madre. Fra intrighi di corte, tradimenti, umiliazioni e soprusi, Caterina attende con tenacia, finché non darà alla luce il primo dei suoi figli. Alla morte di Francesco I, quando la guerra di religione incombe, Caterina, ormai regina, non esita a stringere alleanze pericolose, complici le profezie di Nostradamus. La violenza scatenata dai cattolici contro i riformati in seguito alla congiura di Amboise è solo l’inizio di un conflitto destinato a culminare nella tragica notte di San Bartolomeo, quando le strade della capitale s’imporporeranno del sangue degli infedeli e Caterina, reggente di Francia dopo la morte di Enrico II, perderà tutto ciò che ha amato...

Scheda libro

Titolo: I Medici. Una regina al potere
Autore: Matteo Strukul
Casa Editrice: Newton Compton
Data di pubblicazione: 12 gennaio 2017
Pagine: 384
Prezzo: 9.90 €
E-book: 2.99 €


A metà gennaio torna la Squadra Speciale Minestrina in Brodo, creata dalla penna di Roberto Centazzo! Se avete amato le avventure dei nostri tre anziani militari ormai in congedo, sarete sicuramente felici di ritrovarli in una nuova avventura!

Sono stati congedati per raggiunti limiti di età, ma hanno ancora ben più di una cartuccia da sparare. Così, l’ex sostituto commissario e vice dirigente della Squadra mobile, Ferruccio Pammattone, l’ex sovrintendente della Scientifica, Eugenio Mignogna, e Luc Santoro, già assistente capo all’Immigrazione, decisi a continuare a rendere difficile la vita ai malviventi e pronti a sfidare le regole, hanno dato vita alla «Squadra speciale Minestrina in brodo». E se all’inizio i loro ex colleghi alla Questura di Genova li hanno guardati storto, una volta brillantemente chiusa la prima indagine, i tre temibili vecchietti sono stati ufficiosamente «arruolati» per risolvere quei casi che, per mancanza di tempo o di risorse, le forze inquirenti lasciano irrisolti. Ecco perché, di fronte a una serie di furti di auto di lusso, che richiamano da vicino un caso relegato da anni nello schedario delle cause perse, il nuovo commissario Lugaro non ha dubbi: se ne occuperanno loro, Pammattone, Mignogna e Santoro, in arte Semolino, Kukident e Maalox. 
Tra uno schema di parole crociate e una passeggiata sul lungomare di Portofino, una fiera di paese e una gita a Saint-Tropez, i tre si mettono all’opera per smantellare l’organizzazione criminale che da anni metteva in croce Carabinieri e Polizia della Riviera. Mescolando con abilità i toni della commedia alle atmosfere del giallo, il secondo romanzo della serie diverte ancora più del primo.

Scheda libro

Titolo: Squadra speciale Minestrina in Brodo. Operazione Portofino
Autore: Roberto Centazzo
Editore: Tea
Data di pubblicazione: 19 gennaio 2017
Pagine: 197
Prezzo: 14.00 €
E-book: 7.99 €


Ultima settimana del mese e vediamo tornare sulle scene Charlotte Link, scrittrice dalle mille sfaccettature, in grado di passare dal romanzo storico al thriller senza mai deludere i suoi lettori!


Simon sognava di trascorrere le vacanze di Natale con i figlie e la sua compagna in un tranquillo paesino nel sud della Francia. Ma a quanto pare il sogno è destinato a non realizzarsi: i figli gli comunicano che hanno tutt’altri progetti, e la compagna lo abbandona all’ultimo momento. Ciononostante Simon decide di partire da solo, finché, lungo la strada, incontra una giovane donna, Nathalie: disperata, senza soldi, senza documenti non sa dove andare e Simon le dà un passaggio e d’impulso le offre di ospitarla nella casa che ha affittato. Non sa che questa sua decisione lo farà precipitare in un incubo e in un mondo le cui tracce, macchiate di sangue, conducono fino in Bulgaria e a una ragazza di nome Selina che cercava una vita migliore ma che ha trovato l’inferno. Selina riesce a sfuggire ai suoi aguzzini ma la sua vicenda si intreccerà in modo drammatico e inaspettato ai destini di Simon e Nathalie a mille chilometri di distanza...

Scheda libro

Titolo: La scelta decisiva
Autore: Charlotte Link
Editore: Corbaccio
Data di pubblicazione: 26 gennaio 2017
Pagine: 432
Prezzo: 18.60 €
E-book: 9.99 €

Ed infine siamo giunti alla chicca, all'anteprima di cui parlavo all'inizio! Qualcuno di voi sa già, per altri sarà una sorpresa, spero lieta! Torna in libreria Lorenzo Marone e lo fa con un nuovo editore, un editore di tutto rispetto, Feltrinelli. Insomma, non penso ci sia bisogno di dire nulla! Lorenzo torna e lo fa raccontandoci la storia di Luce! Per la prima volta dopo "Daria", Lorenzo tornerà a parlarci di una figura femminile!

Luce, una trentenne napoletana, vive nei Quartieri Spagnoli ed è una giovane onesta, combattiva, abituata a prendere a schiaffi la vita. Fa l’avvocato, sempre in jeans, anfibi e capelli corti alla maschiaccio. Il padre ha abbandonato lei, la madre e un fratello, che poi ha deciso a sua volta di andarsene di casa e vivere al Nord.
Così Luce è rimasta bloccata nella sua realtà abitata da una madre bigotta e infelice, da un amore per un bastardo Peter Pan e da un capo viscido e ambiguo, un avvocato cascamorto con il pelo sullo stomaco. Come conforto, le passeggiate sul lungomare con Alleria, il suo cane superiore, unico vero confidente, e le chiacchiere con il suo anziano vicino don Vittorio, un musicista filosofo in sedia a rotelle.
Un giorno a Luce viene assegnata una causa per l’affidamento di un minore, e qualcosa inizia a cambiare. All’improvviso, nella sua vita entrano un bambino saggio e molto speciale, un artista di strada giramondo e una rondine che non ha nessuna intenzione di migrare. 
La causa di affidamento nasconde molte ombre, ma forse è l’occasione per sciogliere nodi del passato e mettere un po’ d’ordine nella capatosta di Luce. Risolvendo un dubbio: andarsene, come hanno fatto il padre, il fratello e chiunque abbia seguito il vento che gli diceva di fuggire, o magari restare? 

Scheda libro

Titolo: Magari domani resto
Autore: Lorenzo Marone
Editore: Feltrinelli
Data di pubblicazione: 9 febbraio 2017
Prezzo: 16.00 €
E-booK. 9.99 €

E anche per questa volta è tutto, lettori! C'è qualche libro che vi colpisce? Qualcuno tra questi che non vedete l'ora di acquistare e leggere? O ci sono altre uscite che aspettate?



domenica 1 gennaio 2017

Novità nella Stanza Librosa dicembre 2016 + To Be Read Gennaio 2017

By On gennaio 01, 2017
Caro 2017, benvenuto! Che intenzioni hai? Dillo subito, perché io, a differenza del mondo intero, il 2016 me lo sarei tenuto stretto stretto, soprattutto la seconda parte dell'anno!
Lo so, nel mondo sono accadute mille tragedie, sono morte tante persone (famose e non), ma io, nel mio piccolo, sono tanto contenta dell'anno appena trascorso!
Il blog è cresciuto e pure tanto; sono arrivata a fare cose che mai avrei pensato di fare! Ho incontrato nuovi libri e conosciuto nuovi scrittori, ne ho pure presentati un paio, l'avresti mai detto?!
Ho consolidato rapporti di amicizia, purtroppo in mezzo c'è anche una certa Carogna-Cotogna, ma mica si può avere tutto dalla vita, no? Ma ci sono anche la Ropolo e Maestà, ti pare poco? E poi ne ho persi per strada altri. Ma la mia filosofia rimane sempre quella: ciò che perdi è perché non serviva!
E poi c'è lei... sì lei, quella alta alta... hai capito, vero? Lei, Anima Ciambella, per gli amici Letizia *uh, senti come urla*!!! E boh... due anni fa ci dicevamo giusto un "ciao" su Facebook e ora non c'è mattinata che abbia senso senza la sua voce!
Insomma, è stata qui 5 giorni e sono stati i più veloci del 2016 (disgraziato... lungo e bisestile e quando doveva rallentare, accelerava!).
Anche a casa le cose si sono messe bene (diciamolo piano!). Quindi caro 2017, faccio a te la stessa proposta che, un anno fa, feci al tuo predecessore: non è che potresti essere un 2016bis? O anche un 2016s. Come preferisci, l'importante è che tu faccia il bravo!

Ok, ho fatto la scema, ma ora passo allo scopo vero di questo post!


Dicembre è stato, tutto sommato, un mese proficuo! Ha preso ufficialmente il via la Reading Challenge che ci accompagnerà per tutto il 2017. La ruota delle torture letture vi aspetta per giocare con noi, leggere tanti libri e, soprattutto, per trascorrere un anno divertendoci! Vi ricordo che le iscrizioni rimarranno aperte tutto l'anno, ma prima arriverete e meglio sarà per voi!

Altra iniziativa che si replica sul blog è quella del Barattolo del Sorriso. Io aspetto le vostre foto, eh!

E ora veniamo alle nuove entrate letterarie, che, col Natale di mezzo, sono state tante!

CARTACEI


  • Wonder - R. J. Palacio acquisto
  • Le tartarughe tornano sempre - Enzo Gianmaria Napolillo letto in ebook
  • Pastorale americana - Philip Roth regalo
  • Il senso del dolore - Maurizio De Giovanni regalo di Anna Rita
  • Le regole del tè e dell'amore - Roberta Marasco regalo di Anna Rita
  • Il coraggio della signora maestra - Renzo Bistolfi regalo di Consorte
  • Il rumore della pioggia - Gigi Paoli regalo di Consorte
  • Il segno della croce - Glenn Cooper regalo di Figlio
  • I Medici. Un uomo al potere - Matteo Strukul regalo di Anima Ciambella
E-BOOK


  • Una relazione borghese - Gonzalo Torné
-------------------------------

A dicembre ho letto 11 libri per un totale di 3404 pagine 

   
   
  
 


Ed essendo l'ultimo recap riguardante il 2016, vi dico anche che, durante l'anno, ho letto 102 libri per un totale di 32152 pagine!

-------------------------------

E visto che il 2016 si è appena concluso, vi lascio anche la mia personale classifica con i 5 libri più belli letti durante l'anno (quanto odio questo momento!)

1. 

2.

3.

4.

5.

Io odio dover fare una classifica, perché durante l'anno, per fortuna, ho incontrato tante belle letture. Però prendetevela con Marone che, finché sfornerà un libro all'anno, spiacente... la prima posizione è sua!

-------------------------------

TO BE READ GENNAIO

  • I Medici. Un uomo al potere - Matteo Strukul
  • Zia Mame - Patrick Dennis
  • La promessa sposa del mercante di tè - Janet McLeod
  • Il rumore della pioggia - Gigi Paoli
  • Il metodo della fenice - Antonio Fusco
  • Nessuno è come noi - Luca Bianchini

Adesso lascio la parola a voi, lettori! Ditemi com'è andato il vostro 2016, come sono andate le vostre letture e, soprattutto, qual è il vostro più grande desiderio per questo 2017!