image1 image2 image3 image4

La Libridinosa|Cosa fai nella vita?|Leggo!

Recensione 'Hamburger e miracoli' di Fannie Flagg – BUR


SINOSSI
Primavera 1952. Shell Beach è un posto come un altro, dove crescere. Certo, è la più sperduta cittadina del Mississippi, e forse trasferirsi laggiù per fare soldi facili con un chiosco sulla spiaggia non è stata un'idea brillante. Ma gli sballati progetti del padre di Daisy Fay Harper non lo sono quasi mai. Daisy Fay, invece, ha progetti più solidi per il futuro: diventare Miss America. E in attesa che il sogno si realizzi scrive sul suo diario tutto quello che le accade. Come dover entrare nel club delle debuttanti di Mrs Dot, assistere al divorzio dei genitori dopo il sospetto incendio del chiosco, Daisy Fay and the Miracle Man aiutare il padre a vivere dei più strampalati espedienti – incluso far passare la figlia per morta e poi risuscitarla grazie alle miracolose doti di un ciarlatano – e non smettere mai di cercare ostinatamente la propria strada.
TITOLO: Hamburger e miracoli sulle rive di Shell Beach
TITOLO ORIGINALE:
Daisy Fay and the miracle man
AUTORE: Fannie Flagg
TRADUZIONE A CURA DI: Olivia Crosio
EDITORE: BUR
ANNO DI PUBBLICAZIONE: 1993
PAGINE: 304
CODICE ISBN: 9788817031868
PREZZO: 8.90 €
E-BOOK: 5.99 €


TRAMA 7
PERSONAGGI 7
STILE 8
INCIPIT 7
FINALE 8
COPERTINA 9


Piacere Libridinoso

Letto in 2 giorni
1952, Mississippi. Daisy Fay Harper è una ragazzina di undici anni e quello che leggerete è il suo diario. Un diario in cui Daisy Fay ci racconterà sette anni della sua vita.
La vita di una ragazzina qualunque, con due genitori che litigano: un padre alcolizzato, scapestrato e che vive spesso di espedienti ed una madre che cerca di fare di lei  una ragazza perbene.Una ragazzina, un po' maschiaccia, con i suoi sogni, le prime cotte, le prime brutture della vita da affrontare, spesso da sola, ma sempre a testa alta e col sorriso sulle labbra. Sino al giorno in cui, come nel più classico degli happy-end, il suo sogno più grande si avvererà.

È il secondo romanzo di quest'autrice che ho il piacere di leggere. E anche questa volta, Fannie Flagg è stata capace di aprire un sipario davanti ai miei occhi e di trasportarmi nei favolosi anni Cinquanta. Ho avuto, durante tutta la lettura, Daisy Fay davanti ai miei occhi, con la sua divisa da ragazza pon-pon, con il suo abito per il ballo della scuola, con i libri sottobraccio. E, attorno a lei, un corollario di personaggi, in perfetto stile Flagg, che strappano un sorriso anche nelle situazioni peggiori!

Un romanzo che, con una grande leggerezza, affronta temi delicati; con spensieratezza racconta una storia di tutti i giorni, una storia normale. Un romanzo dolce, leggere, profondo che si legge volentieri e col sorriso sulle labbra!

Share this:

CONVERSATION

2 pensieri dei lettori:

  1. Devo decidermi a leggere qualcosa di questa grande autrice!! Un abbraccio Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Maria! Ti consiglio di iniziare con "Pomodori verdi fritti"!

      Elimina