image1 image2 image3 image4

La Libridinosa|Cosa fai nella vita?|Leggo!

Recensione "Da quando sei scomparsa" di Paula Daly - Longanesi


SINOSSI
Lisa è una donna come tante, che come tante cerca di essere una buona madre peri suoi tre figli, una buona moglie, una buona lavoratrice. Come tante, annaspa per tenere insieme tutti i pezzi della sua vita. Non come Kate, la sua migliore amica, che non avendo impegni di lavoro può dedicarsi anima e corpo ala cura dei tre figli, trovando persino il tempo di occuparsi dei problemi altrui. Una donna perfetta. Lisa sa di non essere perfetta, ma fa del suo meglio.
Finché, in un giorno particolarmente difficile di una settimana estremamente dura, accade qualcosa di terribile. Basta un attimo di distrazione, un tragico errore, e la figlia tredicenne di Kate, che le era stata affidata per un giorno, sparisce nel nulla. La prima, sconvolgente ipotesi è che sia stata adescata da un maniaco sospettato di aver rapito e violentato un'altra adolescente nella stessa zona. Just What Kind of Mother Are You?Comincia così per Lisa un lungo calvario, fatto di accuse spietate da parte della pubblica opinione e di inevitabili sensi di colpa, che la spinge però a intraprendere un'indagine privata. Un'indagine che rivelerà l'orrore nascosto sotto l'apparente tranquillità della vita quotidiana.
TITOLO: Da quando sei scomparsa
TITOLO ORIGINALE:
Just what kind of mother are you?
AUTORE: Paula Daly
TRADUZIONE A CURA DI: Annamaria Biavasco e Valentina Guani
EDITORE: Longanesi
DATA DI PUBBLICAZIONE: 28 agosto 2014
PAGINE: 361
CODICE ISBN: 9788830441187
PREZZO: 16.40 €
E-BOOK: 8.99 €
TRAMA 8
PERSONAGGI 8
STILE 8
INCIPIT 9
FINALE 8
COPERTINA 8

Piacere Libridinoso
Letto in 2 giorni


Le donne di oggi si spongono a eccessi insopportabili: vogliono essere perfette in famiglia e sul lavoro, a costo di rimetterci la salute e a scapito della relazione con il partner, e spesso criticano le donne meno ambiziose.
Questo è ciò che ha scritto l'autrice nella nota finale in cui ci racconta come è nato questo libro.
Ed è proprio attorno a questo spunto che ruota la storia. Questo non è un thriller di quelli da patema d'animo, da fiato sospeso. Ma è una di quelle storie che ti cattura dalle prime righe e non puoi più lasciar andare.

Lucinda e Kate sono amiche da anni. Lucinda è una di quelle donne sempre in lotta col tempo, con i figli, con i mille impegni; una donna che guarda Kate, la sua amica, e si chiede come faccia ad essere sempre così perfetta, così puntuale, così presente nella vita dei figli. Ma questo castello di carta crollerà il giorno in cui la figlia di Kate verrà rapita.
È la seconda ragazzina che scompare nell'arco di pochi giorni e si comincia a pensare, ovviamente, ad un pedofilo seriale. Iniziano le ricerche e, pian piano, si giungerà ad una verità sconvolgente ed inaspettata che, lo ammetto, mi ha lasciata di stucco!
Una scelta che mi è piaciuta molto, tra quelle fatte dall'autrice, è stata quella di inserire alcune parti raccontate della diretta voce del rapitore. Che, più di una volta, hanno deviato i miei sospetti verso l'uno o l'altro dei personaggi.

Un bel libro, una bella storia, un bello stile. Sicuramente un romanzo da leggere.

Share this:

CONVERSATION

0 pensieri dei lettori:

Posta un commento